Reserved Area

Home > Catalogo Prodotti > Funi metalliche > Principali criteri di scarto

Principali criteri di scarto

Rottura dei Fili

E’ la più frequente causa di scarto delle funi. La ISO 4309:2011 sancisce il numero massimo di rotture nei fili esterni oltre il quale la fune deve essere sostituita. Il numero di rotture di filo deve essere contato nel punto della fune in cui è presente la maggior concentrazione di rotture.
La lunghezza dell’area da considerare per il controllo può essere 6d oppure 30d (“d” = diametro nominale della fune).
La fune deve essere scartata quando il numero di fili rotti contati nella porzione di 6d o 30d è maggiore o uguale a quello stabilito dalla normativa.

Rottura dei trefoli

Quando un trefolo si rompe, la fune deve essere immediatamente scartata.

Riduzione del diametro della fune (Usura interna)

Quando il diametro effettivo della fune si riduce del 15% rispetto al diametro nominale a causa dell’usura interna, la fune deve essere scartata. Le funi con una sezione metallica molto elevata hanno un diametro effettivo più stabile.

Abrasione (Usura esterna)

La fune deve essere scartata quando il suo diametro si è ridotto del 10% rispetto al diametro nominale a causa dell’abrasione superficiale.

Deformazione della fune

La fune deve essere scartata qualora evidenzi deformazioni come infiascamenti, schiacciature, nodi, pieghe, etc…

Scroll To Top